7 Ottobre 2022

AL VIA LA 5^ MEDICAL DEVICE CHALLENGE: CONFINDUSTRIA DISPOSITIVI MEDICI E FISPES ANCORA INSIEME PER DYNAMO CAMP

La challenge fa parte del Festival ASviS dello Sviluppo Sostenibile 2022 per l’impegno nei goal “salute e benessere” e “riduzione delle diseguaglianze”. Un’occasione concreta per raccogliere fondi e promuovere un mondo più inclusivo

Roma, 7 ottobre 2022 – La nostra sfida è insieme. È lo slogan della quinta edizione della Medical Device Challenge, la manifestazione sportiva fortemente voluta da Confindustria Dispositivi Medici per supportare e raccogliere fondi per gli ospiti di Dynamo Camp, il primo Camp di Terapia Ricreativa in Italia che offre programmi gratuiti a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni con gravi patologie.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Dynamo Academy, impresa sociale che propone alle aziende un approccio personalizzato alla corporate philantropy e Fispes, Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali, quest’anno è ufficialmente parte del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022, la manifestazione nazionale sulla sostenibilità istituita dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS). La challenge è stata selezionata e inserita fra gli appuntamenti del festival per l’impegno concreto nel goal 3 “Salute e benessere” e nel goal 10 “Riduzione delle diseguaglianze”.

La quinta edizione

Dal 7 al 16 ottobre 2022, gli atleti di Fispes, porteranno la loro esperienza e il loro esempio gareggiando insieme alle squadre composte dai dipendenti delle imprese dei dispositivi medici che hanno confermato il proprio impegno fornendo un concreto aiuto ai piccoli ospiti di Dynamo Camp. Sport e solidarietà si incontrano per dare vita a inclusione, benessere e coesione in una sfida virtuale che vuole mettere al centro la costruzione di un mondo più inclusivo.

Anche la quinta edizione si svolgerà a distanza: l’attività sportiva sarà costantemente registrata su una app di gara da un fitness tracker. I partecipanti potranno vedere l’avanzamento della propria squadra sull’app di gara dove sarà inoltre possibile interagire con compagni e sfidanti attraverso l’invio di messaggi e foto per un’occasione di crescita personale, culturale, sportiva e di team building solidale.

La pandemia ha esasperato il problema delle disuguaglianze sociali ed economiche e ha acuito le difficoltà per le persone con disabilità. In rappresentanza delle aziende produttrici di dispositivi medici, abbiamo un ruolo etico e sociale che ci impone di fare la nostra parte anche al di fuori delle nostre aziende, sostenendo e favorendo la creazione di realtà inclusive, dove lo sport è un connettore”, commenta Mirella Bistocchi, vicepresidente Confindustria Dispositivi Medici con delega a etica e impegno sociale.Per questo motivo, siamo orgogliosi di dare un contributo concreto a una realtà come Dynamo Camp ma, soprattutto, di contribuire a proporre una visione diversa dello sport che sia coinvolgente e inclusiva”.

Grazie a Confindustria Dispositivi Medici che ha scelto Dynamo Academy per la co-progettazione di un’iniziativa, che mette il focus sull’inclusione e evidenzia il ruolo dell’impresa e della collaborazione per il perseguimento del Bene Comune”, è il commento di Serena Porcari CEO di Dynamo Academy e di Dynamo Camp. “Il coinvolgimento di FISPES, partner di Dynamo da tempo, contribuisce a rinforzare l’approccio all’inclusione”.

Sono molto felice di poter ripetere ancora una volta questa bella esperienza che crea nuovamente un ambiente di famiglia tra tutti i partecipanti, compresi i nostri atleti, con la ferma volontà di costruire dei percorsi di bene comune. La Medical Device Challenge è una sfida simbolica a favore di Dynamo Camp, ma è anche un invito per tutti a superare gli ostacoli della vita e a trovare gli stimoli per andare oltre nonostante tutte le difficoltà. Sono convinto che riusciremo ad attivare sempre più iniziative insieme che possano contribuire a dare un senso umano e di valore al lavoro di tutti i componenti di Confindustria Dispositivi Medici, offrendo allo stesso tempo delle risposte concrete a coloro che svolgono un’attività sportiva nel mondo della disabilità”, ha dichiarato il Presidente FISPES Sandrino Porru.

 

Dynamo Academy

Dynamo Academy dal 2010 opera a supporto di aziende, top manager e dipendenti, affiancandoli affinché possano essere motori di Bene Comune e creare un impatto nelle proprie comunità. Lo fa offrendo programmi di advisory e formazione. Dal 2016 Dynamo Academy è il Partner in Italia dell’americana CECP (Chief Executives for Corporate Purpose), network di oltre 200 CEO di grandi aziende che credono nel ruolo sociale delle imprese.

 

Dynamo Camp

Dynamo Camp Onlus da 15 anni offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi o croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp e, coi Dynamo Programs, in ospedali, associazioni, case famiglia e Dynamo City Camp nelle maggiori città italiane. Tutte le attività sono strutturate secondo il principio della Terapia Ricreativa Dynamo che ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza.

Dynamo Camp è situato a Limestre in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, e fa parte del SeriousFun Children’s Network di camp fondati nel 1988 da Paul Newman e attivi in tutto il mondo.

 

FISPES – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali

La FISPES, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, è una Federazione Sportiva Paralimpica riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico che dal 2010 si occupa di promuovere e coordinare le attività sportive per persone con disabilità. Le discipline di competenza della FISPES sono:

  • Atletica leggera paralimpica praticabile da soggetti di tutte le disabilità fisiche e sensoriali
  • Rugby in carrozzina praticabile da soggetti non deambulanti con tetraplegia
  • Calcio per disabili fisici (Calcio a 7 per cerebrolesi, Calcio Amputati)

 

Confindustria Dispositivi Medici

Confindustria Dispositivi Medici è la Federazione di Confindustria che rappresenta le imprese che forniscono alle strutture sanitarie italiane, pubbliche e private, dispositivi medici. Rappresenta un tessuto imprenditoriale variegato e specializzato, dove le piccole aziende convivono con i grandi gruppi. Il comparto delle tecnologie per la salute complessivamente genera un mercato che vale 16,2 miliardi di euro tra export e mercato interno e conta 4.546 aziende, che occupano 112.534 dipendenti.

 

 

Contatti per la stampa Confindustria Dispositivi Medici:

Sara Robibaro

e-mail: robibaro@confindustriadm.it – mobile: 393.9976490

Titti Ioia – Community Group

E-mail: titti.ioia@community.it – mobile: 339.3587153

Giulia Vaccaro – Community Group

E-mail: Giulia.vaccaro@community.it – 342.0865017

 

Contatti stampa FISPES
Giuliana Grillo – FISPES

e-mail: g.grillo@fispes.it – mobile: 320.0136761

 

Contatti stampa Dynamo

Francesca Maggioni – Dynamo Camp

e-mail: francesca.maggioni@dynamocamp.org – mobile: 3356085000

Skip to content