29 Febbraio 2024

In Italia il 12,5% della popolazione soffre di perdita dell’udito, ma solo il 4,4% utilizza un apparecchio acustico. Lo spot DAI PIU’ VOLUME ALLA VITA! racconta l’importanza dell’udito per vivere meglio le relazioni sociali e la quotidianità.

 

Roma, 29 febbraio 2024 – Fare cultura sulla prevenzione e sulla cura uditiva per vivere appieno la quotidianità e i piaceri della vita. Questo l’obiettivo della campagna pubblicitaria Dai più volume alla vita! realizzata da Pubblicità Progresso, Fondazione indipendente al servizio della crescita civile e sociale del Paese, insieme a ANIFA, l’associazione di Confindustria Dispositivi Medici, che riunisce le imprese produttrici di apparecchi acustici, ANAP (Associazione nazionale audioprotesisti professionali) e ANA (Associazione nazionale audioprotesisti). Lo spot pubblicitario, in onda da domani fino a fine aprile sulle principali emittenti televisive pubbliche e private, verrà presentato in anteprima alla Maratona dell’udito, iniziativa per celebrare il World Hearing day – Giornata mondiale dell’udito, che si svolge in tutto il mondo il 3 marzo ed è promossa dall’OMS-Organizzazione mondiale della Sanità.

Con la campagna lo spettatore viene trasportato in un’esperienza empatica in grado di evidenziare quanto la prevenzione e la cura della salute uditiva siano fondamentali per una socialità e un benessere cognitivo di qualità.

In Italia sebbene il 12,5% della popolazione soffra di perdita dell’udito con ripercussioni sulla vita sociale, lavorativa e sulla salute, solo il 4,4% utilizza un apparecchio acustico. Eppure, il 97% dei possessori di apparecchi acustici dichiara di aver registrato un miglioramento della qualità della vita. Posizionata dietro la Polonia (15%) al secondo posto per perdita di udito, l’Italia registra un tasso di adozione dei dispostivi acustici (35%) più basso rispetto a Paesi come Danimarca (55%) e UK (53%). La prevenzione della salute uditiva diventa dunque tassello fondamentale per la salute e il benessere sociale della persona.

“Questa campagna di sensibilizzazione, dal linguaggio ironico e vivace, nasce dalla volontà di far riflettere sull’importanza di controllare l’udito per migliorare la socializzazione tra le persone. Il tono, volutamente allegro, evidenzia come sentire bene porta ad un maggior benessere per sé e per gli altri. Pubblicità Progresso è, da sempre, impegnata per il benessere e la prevenzione necessaria per la salute degli italiani”. È ciò che afferma Andrea Farinet, Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso, nel presentare l’impegno della Fondazione nella campagna di sensibilizzazione per il controllo dell’udito, in collaborazione con Confindustria Dispositivi Medici.

Il senso dell’udito è al centro delle nostre vite e ne costituisce uno dei piaceri più semplici e intensi permettendoci di vivere la socialità. Contrariamente a quanto si pensi, i problemi uditivi non riguardano solo gli anziani – commenta Sandro Lombardi, Presidente di Anifa, associazione di Confindustria dispositivi medici, che riunisce le imprese produttrici di apparecchi acustici, ma colpiscono uomini e donne già dai 40 anni. Per questo è necessario diffondere la consapevolezza attorno all’importanza della prevenzione e, ove necessario, della cura della propria salute uditiva. Ed è proprio per invitare alla prevenzione che, insieme a Pubblicità Progresso, di cui Confindustria Dispositivi Medici è socio sostenitore, abbiamo deciso di dare vita a uno spot che racconti l’importanza della cura uditiva per vivere al meglio le relazioni e la propria quotidianità”.

La campagna

La campagna Dai più volume alla vita! andrà in onda a partire da venerdì 1° marzo fino a fine aprile sulle tv pubbliche e private. La protagonista dello spot di 30 secondi è una donna anziana colta in tre differenti momenti della giornata: intenta a preparare una torta, immersa nella lettura al parco e a casa con la nipotina. In tutte e tre le scene i suoni sono rilevanti per l’interpretazione delle situazioni: lo squillo di un timer, il canto di un giovane artista e la musica che ascolta e balla la bambina. Suoni di vita quotidiana che però vengono percepiti lontani e ovattati dalla donna e dunque dallo spettatore. Basta premere il tasto di un telecomando, simbolo di prevenzione, per cogliere correttamente i suoni e vivere appieno i momenti e i piaceri di ogni giorno, permettendo così alla protagonista di ultimare la cottura del dolce, godere della musica o della dolce compagnia della nipote. Con la campagna emerge in modo empatico quanto la prevenzione e la cura della salute uditiva siano fondamentali per la persona.

 

Pubblicità Progresso

Fondazione privata libera, indipendente, areligiosa e senza fini di lucro. Dal 1971, al servizio della crescita civile e sociale del nostro Paese. Contribuisce a progetti di comunicazione sociale per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi civili, culturali ed educativi della nostra comunità con l’obiettivo di favorire la nascita di comportamenti virtuosi orientati alla crescita del bene comune. Grazie al contributo dei propri partner (soci, utenti, organizzazioni professionali, imprese e i più importanti media televisivi, editoriali e digitali) promuove l’impiego della comunicazione sociale di qualità per sensibilizzare l’opinione pubblica.

 

Confindustria Dispositivi Medici

Confindustria Dispositivi Medici è la Federazione di Confindustria che rappresenta le imprese che forniscono alle strutture sanitarie italiane, pubbliche e private, dispositivi medici. Rappresenta un tessuto imprenditoriale variegato e specializzato, dove le piccole aziende convivono con i grandi gruppi. Il comparto dei dispositivi medici complessivamente genera un mercato che vale 18,3 miliardi di euro tra export e mercato interno e conta 4.641 aziende, che occupano 117.607 dipendenti.

 

Contatti per la stampa

Confindustria Dispositivi Medici

Sara Robibaro – E-mail: robibaro@confindustriadm.it – mobile: 393.9976490

Giulia Vaccaro – Community – E-mail: giulia.vaccaro@community.it – mobile: 342.0865017

 

Pubblicità Progresso

Sara Fugacci

E-mail: s.fugacci@pubblicitaprogresso.org – mobile: 338.2074665

Skip to content